.
Annunci online

salentolibero
per la conquista della libertà nell'ottica di un processo di indipendenza del salento


Diario


19 marzo 2006

Teleidioti

Non so se riuscirò a resistere ancora a questa campagna elettorale, soprattutto sapendo che manca un mese alle elezioni. E nonostante manchi un mese non sanno già più cosa dire, ripetono sempre le stesse cose; fortuna che c'è quell'animale da palcoscenico qual è berlusconi che ogni tanto dà spettacolo, oggi se l'è presa con della valle - uno che sa il fatto suo - e ha quasi rinfacciato alla confindustria di non averlo appoggiato nonostante dall'altra parte ci sia un mix di pensieri, idee, ideologie ognuna con un peso decisivo e in grande contrasto tra loro, tra cui alcune che di certo non considerano la libertà d'impresa appartenente alla natura umana.
La povertà di idee (buone) è testimoniata anche dal faccia a faccia berlusconi-prodi che è servito solo a testare la qualità di chi ha truccato i due contendenti. Difatti, almeno personalmente, sapevo la risposta che avrebbero dato a ogni domanda prima ancora che si pronunciassero (non a caso mi è bastato guardare 2 minuti, il giorno dopo ho solo avuto conferme). Da un lato uno come prodi che rappresentando una coalizione forse troppo vasta deve dire tutto e niente per non scontentare nessuno, rimanendo quindi nel vago e nel teorico affermando solo principi morali per di più assolutamente non condivisibili; dall'altra parte berlusconi che ha continuato a dire sempre le stesse cose tagliando di netto col passato, abbandonando, cioé, definitivamente la linea un po' liberista del '94 e ancora meno liberista del 2001 per piegarsi alle volontà neodemocristiane e conservator-socialiste dei suoi alleati e dei componenti del suo stesso partito.
Ecco perché penso che su chi abbia guardato lo scontro per più di 2 minuti, che non sia un giornalista, abbia ragione oliviero toscano (non me ne vogliate). Ormai il fatto politico può provocare interesse solo se lo si guarda come un gioco, una sorta di scommessa per poi vedere chi vince. Ma siccome la vita di milioni di persone è più importante di un gioco preferisco non andar dietro ai protagonisti del gioco-giogo politico e godermi le bellissime giornate grigie e tristi del 9-10 aprile passandole a casa o in gita o in ozio di certo non ad un seggio o schiavo del tubo catodico o del cristallo liquido che mi invia l'immagine della faccia di prodi o di berlusconi, di sicuro di vespa.




permalink | inviato da il 19/3/2006 alle 11:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa


10 marzo 2006

Altro test

Ecco un altro test, ché tra sondaggi e campagne elettorali un test fa sempre bene.
Ed ecco il mio risultato, dopo l'ultimo mi riprendo un pò:




permalink | inviato da il 10/3/2006 alle 13:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa


8 marzo 2006

Nasce quartiere libertarian



Nasce quartiere libertarian, un rifugio per "pazzi libertari fieri della loro follia"




permalink | inviato da il 8/3/2006 alle 17:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa


1 marzo 2006

Test

Se avete tempo da perdere e volete fare un test inutile andate qui.
Questo il mio risultato:




permalink | inviato da il 1/3/2006 alle 17:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa


1 marzo 2006

Contrappello per l'occidente

Astrolabio propone un contrappello per l'occidente che faccia più attenzione al tema della libertà; io l'ho sottoscritto forse proprio perché è più un manifesto alla libertà che alla difesa dell'occidente e dei suoi valori, vista la mia strafottenza sul tema del terrorismo internazionale (direte: speriamo allora che facciano saltare in aria te). Di seguito ciò cha ha scritto astrolabio:

"Noi crediamo che tutti gli uomini siano nati liberi, e che la libertà di cui sono dotati dalla nascita sia un loro diritto. Noi crediamo che ogni uomo abbia il diritto a vivere. Crediamo che questi due diritti appartengano a tutti gli uomini in quanto tali, senza distinzione alcuna, che sia di razza, di sesso, di fede, di età, di condizione sociale eccetera. Crediamo che lo stato sia giustificato solo come protettore di questi diritti. Crediamo che lo stato sia un’istituzione nata dai cittadini per i cittadini, i cittadini non sono servi dello stato, ma sono servi e sovrani solo di loro stessi medesimi. Lo stato non può limitare la vita o la libertà dei singoli cittadini se non per gravi e giustificati motivi atti a preservare la vita e la libertà stesse. In particolare lo stato non può fare leggi o agire in modo tale da limitare: la possibilità di esprimere il proprio pensiero e le proprie opinioni, la possibilità di muoversi all’interno del territorio e di lasciare i confini nazionali, la possibilità di associarsi, la possibilità di lavorare e di godere dei frutti del proprio lavoro, ivi compresa la proprietà privata e la possibilità di scambiare liberamente i propri beni legittimamente acquisiti. Se lo stato non adempie la sua funzione, diventando tiranno, i cittadini hanno il diritto di insorgere contro di lui. Se lo stato non garantisce la protezione di questi diritti, i cittadini hanno diritto a difendersi da soli o l'uno con l'altro. Crediamo che la libertà faccia parte del diritto dell’uomo a perseguire la propria felicità nel rispetto degli altri, a dare un senso alla sua vita. Crediamo infine, che la libertà sia il più grande motore per il progresso dell’umanità."




permalink | inviato da il 1/3/2006 alle 17:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     febbraio        aprile
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario

VAI A VEDERE

Salento libero
Istituto Bruno Leoni
Quando due mondi collidono
Libertari
US Equity&Macro LAB
Carlo Stagnaro
Mises
Pinocchio
Krillix
The Right Nation
Tommaso Lorenzi
Uccidi un grissino: salverai un tonno
2 Twins
Oggettivista
Maimon
Bloggasterzo
Tarantula - Rivista libertaria -
Semplicemente liberale
Il Principe
Leonardo Butini
Taccuino
Zivago
Il blog dell'anarca
Passaggio al bosco
Amossim
Ventinove settembre
Italian Libertarians
Astrolabio
Quartiere Libertarian
Radicons
Marco Mura
Azione umana
el Boaro
realismo energetico


"per chi viaggia in direzione ostinata e contraria
col suo marchio speciale di speciale disperazione
e tra il vomito dei respinti muove gli ultimi passi
per consegnare alla morte una goccia di splendore
di umanità di verità"

(Smisurata preghiera - Fabrizio De André)


Contact me
mov.salentolibero@gmail.com


Intervista a Luigi Corvaglia









  Sconfiggi il monopolio!

CERCA